Galaxy S9, lancio anticipato per attenuare la concorrenza di iPhone 8

Primo rumor dedicato alla presunta commercializzazione anticipata del prossimo top di gamma Samsung.

Il riferimento va a Galaxy S9, il quale, secondo alcune fonti sudcoreane, potrebbe raggiungere il mercato in anticipo rispetto al suo predecessore, in modo da smorzare la concorrenza del prossimo iPhone 8.

Nel corso degli ultimi anni abbiamo già assistito a rumor di questo genere, i quali vengono puntualmente smentiti dalle tempistiche ormai consolidate delle tabelle di lancio, tuttavia questa indiscrezione appare meno infondata, o se vogliamo più credibile, per via di due particolari elementi.

Il primo riguarda il radicale cambio di design di iPhone 8, elemento sufficiente a mettere in allerta la concorrenza. Il passaggio ad un display OLED e ad un design quasi totalmente borderless potrebbe convincere più di un utente a provare la nuova proposta di Apple, rappresentando una reale minaccia alle vendite dei concorrenti per tutto il primo trimestre 2018.

Il secondo motivo, invece, riguarda le tempistiche di lancio di Galaxy S8 e Galaxy S8+. I due device, infatti, hanno raggiunto il mercato in ritardo rispetto agli scorsi anni, saltando l’appuntamento del MWC 2017, per presentarsi solo un mese dopo, con un altro ulteriore mese di attesa per la commercializzazione, la quale è arrivata solo ad aprile inoltrato.

Questo significa che, nel caso in cui Galaxy S9 dovesse essere realmente presentato in anticipo, le tempistiche potrebbero rientrare all’interno di quelle che hanno caratterizzato molti dei prodotti precedenti ai Galaxy 8, motivo per cui il palco del MWC 2018 potrebbe essere il palco destinato a questo evento.

A dare consistenza ai rumor ci pensano alcuni informatori, i quali dichiarano che Samsung potrebbe cominciare a spedire i pannelli OLED del Galaxy S9 già da novembre, con due mesi di anticipo rispetto alla tabella di marcia dei Galaxy S8. Il tutto, secondo la fonte, dovrebbe portare ad un annuncio già per il mese di gennaio, anche se quest’ultimo elemento appare abbastanza improbabile, almeno allo stato attuale delle cose.

(Visited 576 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *